CASA

Condizionatori Multisplit o Monosplit: quale scegliere

condizionatore

Sei alle prese con la scelta del condizionatore e non sai come orientarti tra i modelli multisplit e quelli monosplit? Niente paura: oggi vedremo proprio le differenze tra queste due tipologie di climatizzatori e capiremo insieme quale sia il modello migliore in base alle proprie esigenze nel post dedicato alla Casa di Fashionaut. 

Condizionatore Monosplit: come funziona

Il condizionatore Monosplit è composto da un’unità esterna (ossia il motore) e da una sola unità interna ad essa collegata, chiamata appunto split. È il modello più semplice e come vedremo meglio nel dettaglio può rivelarsi l’opzione migliore se si necessita di rinfrescare un piccolo appartamento come un monolocale. Se invece si vuole ottenere la giusta temperatura sia in salotto che in camera da letto, optare per due condizionatori Monosplit si rivela poco vantaggioso sia a livello di prezzi che di impatto estetico.

Condizionatore Multisplit: come funziona

Il climatizzatore Multisplit è invece composto da un’unica unità esterna (motore) alla quale sono collegati diversi split interni, che possono essere regolati in autonomia. Questa è la soluzione migliore per coloro che desiderano raggiungere la temperatura desiderata in diverse stanze della casa, come per esempio il salotto e la camera da letto. Ad ogni unità esterna possono essere collegati anche più di due split, a seconda delle proprie esigenze. 

Multisplit Vs Monosplit: le differenze nei consumi

Per quanto riguarda i condizionatori Multisplit consumi e dispendio energetico dipendono in gran parte dalla classe energetica dell’apparecchio. Per evitare di trovarsi con bollette troppo salate, sarebbe meglio optare per split A+++ che sono quelli che permettono di ottenere il maggior risparmio. Più si scende di classe energetica e maggiori sono i consumi e di conseguenza i costi in bolletta. Va però precisato che tra Monosplit e Multisplit questi ultimi sono da preferire anche per quanto riguarda il consumo energetico.

I vantaggi dei condizionatori Multisplit

Ad oggi, i condizionatori Multisplit sono considerati migliori perché offrono numerosi vantaggi ma come abbiamo accennato tutto dipende anche dalle dimensioni dell’appartamento che si desidera rinfrescare. In linea di massima, avere più split per l’aria condizionata consente di regolare la temperatura nelle diverse stanze della casa ma anche di risparmiare. In camera da letto ad esempio è possibile tenere lo split chiuso per tutta la giornata ed attivarlo esclusivamente la sera, qualche ora prima di coricarsi. Questo sarebbe impossibile se ci fosse un Monosplit, perché per rinfrescare più ambienti in orari diversi si dovrebbe tenere sempre acceso il motore, con un evidente spreco di energia e anche di denaro.

I migliori condizionatori Multisplit e Monosplit

Quando ci si trova in difficoltà per via dei numerosi modelli presenti sul mercato, si può fare una prima scrematura selezionando solo alcuni marchi di condizionatori. In tantissimi consigliano attualmente gli apparecchi LG, che effettivamente hanno superato diversi test e si sono confermati anche per il 2021 tra i migliori della categoria. Questo marchio tra l’altro propone anche degli split di design, dotati di un pannello completamente personalizzabile che sono molto apprezzati. Oltre che efficienti infatti sono anche esteticamente gradevoli, al punto che diventano dei veri e propri complemento d’arredo per la casa. 

Please follow and like us: