Eventi & Concorsi

New York Fashion Week 2021: i trend principali emersi dall’evento

new york fashion week

New York Fashion Week: recensione dell’evento dedicato alla moda

La New York Fashion Week ha aperto quello che tradizionalmente viene definito come il mese della moda. Le sfilate, che presenteranno la nuova collezione moda autunno/inverno 2021, si terranno infatti, come sempre, in 4 principali città: New York, Londra, Milano e Parigi.

Qui vi parleremo dell’evento newyorkese, con un’analisi dei nuovi trend e delle nuove mode che saranno lanciate nella prossima stagione invernale. Buona lettura dallo staff di Fashionaut!

New York Fashion Week 2021: il covid ha cambiato tutto

Con il Covid 19 e il diffondersi della Pandemia, anche la moda ha cambiato “volto”. Così molti grandi stilisti quali ad esempio Yves Saint Laurent o Gucci, hanno preferito uscire dall’evento ufficiale per conquistare da sé l’attenzione mediatica. Come? Pubblicando soprattutto su Instagram! E non solo.

A New York sono mancati molti altri grandi nomi (ad esempio Michael KorsRalph LaurenTommy HilfigerCalvin Klein Marc JacobsTory BurchAlexander Wang) che presenteranno i propri modelli in tempi e modi differenti. Momento dunque ideale per portare in luce i talenti emergenti. Quelli che sarebbero stati sicuramente oscurati dai grandi nomi storici della moda di ieri, oggi e domani.

Le sfilate di New York

Ovviamente tutto è stato fatto a distanza. Dal pubblico e tra i presenti. I partecipanti hanno potuto assistere alla New York Fashion Week, ammirando le creazioni attraverso un monitor. Certo non è la stessa cosa. Ma almeno l’industria della moda ha potuto proseguire il suo cammino.

Dal 14 febbraio al 9 marzo la piattaforma CFDA ha trasmesso e trasmetterà le sfilate in tempo reale. Così come il profilo Instagram ufficiale dell’evento. Le presentazioni digitali sono visibili anche attraverso il canale YouTube dedicato. Per non perdersi nemmeno un secondo dell’evento.

Le creazioni presentate alla New York Fashion Week 2021

Non sono solo le creazioni degli stilisti emergenti a fare notizia. Stiamo parlando di maglieria concettuale, capispalla evergreen e outfit glam. Anche i modelli, per la maggior parte di colore e dai volti che incarnano la nuova idea di bellezza, segno di un mondo in continua trasformazione. Insomma, per questo NYFW dà spazio al nuovo e a un mondo che vuole e sente la voglia di rinascere. La moda si mette così al servizio dei nuovi talenti emergenti. Vediamoli insieme nelle righe che seguono!

I nuovi brand della moda “inclusiva”: alcuni tra i nomi che si sono “distinti”

Chi sono i nuovi brand che avanzano in questa NYFW 2021? Abbiamo individuato alcuni interessanti brand che faranno parlare ancora tanto di sé nei prossimi anni, aiutandoci anche con la recensione proposta da Cosmopolitan.

Dur Doux, brand con sede a Washington DC, guidato da mamma e figlia, Cynthia e Najla A. Burt, afroamericane rispettivamente Vice Presidente e Creative Director, hanno presentato il loro personale mix di moda con la collezione Eclairage – Ilumination. Per altro composto da un lusso rilassato ed elemento da sogno. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DUR DOUX (@dur_doux)

Victor Glemaud, haitiano, ha presentato invece la sua collezione dal nome Ode to Hope. Si tratta di un brand di maglieria che vuole essere punto di riferimento eterogeneo nel settore. Quello che importa è una moda che sappia piacere e conquistare tutti. Anche i più esigenti. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da VICTOR GLEMAUD (@glemaud)

Edvin Thompson ha mostrato invece la sua collezione autunno-inverno 2021 basata sul riciclo e su una moda che sappia essere creativa nel richiamare capi già utilizzati. Le sue radici giamaicane si fondono con il look newyorkese in un connubio di estro, creatività e inclusività. La moda in questo caso assume un nuovo ciclo ed estro creativo. Le gonne si abbinano a maglie strappate e giacche che destabilizzano i gusti per così dire “usuali a cui ci siamo abituati”. E’ una metafora del mondo che sta cambiando. E che ha costretto tutti a voltare pagina.

Poi ci sono le Saidi Sister, quattro sorelle Musulmane, che a New York hanno dato vita al loro personale brand Fllumaè. Le loro creazioni rappresentano quasi un ponte tra chi desidera capi esclusivi e chi invece vive nella giungla del quotidiano. 

Infine abbiamo la collezione presentata all’evento NYFW 2021 da Undra Celeste, creatrice di stile femminile, soprattutto quello delle donne in carriera che vogliono abiti fatti apposta per loro. E soprattutto per una personalità sicura di sé e che sappia adattarsi al mondo del lavoro. Sempre in agitazione e crescita. 

Insomma una NYFW diversa nei nomi e negli eventi, ma sempre interessante e dinamica, come solo la città americana sa essere. Alla prossima da Fashionaut!

Please follow and like us: