Abbigliamento FASHION

Abbigliamento bambino, le tendenze per la prossima primavera

abbigliamento bambino

Nuovi pattern e stampe inedite per le collezioni primavera estate dell’abbigliamento bambini: i brand più importanti del childrenswear rileggono i grandi classici in versione mini, così che il guardaroba dei più piccoli finisce per assomigliare a quello di mamma e papà. Uno dei trend più attuali è quello di un look bimbi che fa l’occhiolino alle mise dei genitori ma, al tempo stesso, si avvicina allo street wear. Questo non vuol dire, però, rassegnarsi a un addio alla dimensione più infantile, come dimostra il marchio mc2 saint barth con le sue affascinanti proposte.

Lo stile country chic

Tra gli stili che andranno per la maggiore nei prossimi mesi, almeno per quel che attiene alla moda kids, c’è di sicuro il country chic, con i richiami alla campagna che sono destinati a dominare le collezioni per la stagione primaverile e per quella estiva. Dai motivi Paisly ai fiori c’è solo l’imbarazzo della scelta, senza dimenticare gli accessori in paglia, magari da abbinare a un cardigan o a degli occhiali da sole. A tal proposito, oggi va molto di moda la montatura geometrica, anche in questo caso di ispirazione retro, a conferma di come gli stilisti si divertano con continui richiami al passato. Tra gonne a balze e camicie in lino si può compiere un salto a ritroso nel tempo sia con il guardaroba dei maschietti che con quello delle femminucce, dove le bluse a palloncino e gli abiti con ruches mettono in mostra soprattutto le tonalità cromatiche più naturali: spiccano l’argilla e il verde, oltre all’azzurro e al beige.

Capsule in taglia mini

Le bambine e i bambini sono spesso interessati a riprodurre il look dei grandi, e così i marchi di culto finiscono per accontentarli, destinando delle capsule alle dimensioni mini. Dal papà si riprende la giacca, mentre della mamma viene imitato l’abito lungo. I colori sono gli stessi, i tagli non cambiano e perfino le stampe sono identiche: gli accessori con cui i capi vengono coordinati possono essere sfoggiati en pendant per un effetto davvero gradevole. L’it bag e il maglioncino logo sono solo due delle proposte più intriganti.

Via libera al logo

La logo mania è ormai diffusa tra i grand, e perché i bambini devono essere da meno? Lo street style ha favorito la diffusione di questo trend, che viene riletto, in vista dei mesi estivi, secondo una prospettiva athleisure. Insomma, i caratteri cubitali fanno capolino tanto sulle t-shirt quanto sulle sneakers, oltre che sui pantaloni da jogging e sulle felpe: i capi che contraddistinguono il casualwear includono un ampio assortimento di dettagli di stile. Il consiglio è quello di non esagerare ma di adottare sempre la necessaria moderazione per trovare il perfetto equilibrio insieme con gli indumenti neutri e quelli più classici. Da non perdere, in ogni caso, i costumi da bagno griffati e i calzini in spugna monogram.

Denim in versione nuova

Il denim è un tessuto che non ha età e che, proprio per questo motivo, viene apprezzato da grandi e piccini. Per le nuove generazioni, però, sembra arrivato il momento di chiudere i classici jeans in un cassetto per fare posto a soluzioni molto più originali, se non addirittura fuori dagli schemi, tra colori sopra le righe, un vasto assortimento di applicazioni, lavorazioni che si ispirano al vintage ed effetti tie-dye. Ma non è tutto, poiché il denim non vive solo di pantaloni: ecco perché il denim outfit si completa anche con i giubbotti, magari oversize, e con le sneakers.

Lascia un commento