FASHION Make Up

Carriera nella moda: come farsi strada in questo settore

case di moda

Nella mia carriera nella moda, in questi giorni mi è capitato di essere protagonista di uno shooting fotografico. Non so voi, ma per me era la prima volta. Avevo già posato come hair model ma mai per un servizio fotografico dedicato esclusivamente a me.

Qui ho conosciuto due ragazze come me, che nutrono speranze e cercano di farsi spazio, in ambiti differenti, nello scintillante ma anche “spietato” mondo della moda. E fra noi, con uno scambio d’idee e di competenze è nata una vera e propria sinergia, che si spera magari un giorno possa portare dei risultati positivi e semmai anche a una bella collaborazione.

Le ragazze in questione sono la fotografa Valeria Montanino e la make-up artist Amalia Ferrara. Loro, come tanti altri, cercano di farsi conoscere collaborando per sevizi TF (scambio di attività), e per farlo sono sempre alla ricerca di ragazze disposte a posare, con la speranza che un giorno i loro lavori vengano visti e riconosciuti dai “pezzi grossi”.

Stavolta a far loro da modella è capitato a me. Lo stile scelto è molto di ispirazione all’epoca vittoriana e dà anche degli ottimi spunti per un possibile look di Capodanno. Durante questo incontro non ho resistito e ne ho approfittato per fare loro qualche domanda e ricavarne in seguito un’intervista…

Ciao ragazze!  Parlatemi un po’ del vostro lavoro e di com’è nata la vostra collaborazione…

Ci siamo conosciute tramite la professoressa di Amalia, per lavorare a un servizio pubblicitario di costumi da bagno. Questa collaborazione riuscì bene e da allora decidemmo di lavorare insieme anche per altri servizi.

Cosa ne pensate del mondo del TF: aiuta davvero?

Dipende da chi incontri. Ci possono essere persone disposte o meno a farlo. Alle volte chi frequenta questo mondo da diversi anni ed in maniera professionale è difficile che accetti, perché giustamente vuole un compenso economico.

Quando avete pensato che questo poteva essere il vostro percorso professionale?

Amalia: Già prima che finissi il liceo ero affascinata dal mondo del make-up, e una volta diplomata non ho visto alcun’altra strada che quella di iscrivermi alla scuola d’estetica ed intraprendere così la mia carriera nella moda come make up artist.

Valeria: Per me lo stesso, a partire dal primo anno del liceo artistico fatto al Suor Orsola Benincasa. Un giorno mi chiesero se volevo fare delle foto a degli alunni: presi questa macchina fotografica a rullino e da lì passione folle!

La soddisfazione più grande ottenuta dalla vostra collaborazione?

Vedere il riscontro positivo delle persone, di come ci seguono sui social e il fatto che apprezzino i nostri lavori. Ma soprattutto la nostra crescita personale, che ci permette di trovare persone con interessi comuni e che appoggiano il nostro modo di fare. E’ normale che qualche volta non vada sempre tutto bene quando si fa un lavoro come il nostro. C’è estremo bisogno di essere in sintonia e collaborativi.

Come nasce l’idea di un servizio fotografico per una determinata persona e con un determinato contesto?

Alle volte basta pure un piccolo particolare come il colore dei capelli che già ti dà il via per creare il miglior contesto e per esaltare quelli che sono i suoi pregi fisici e caratteriali. Poi c’è comunque sempre un confronto fra fotografa, makeup artist e modella, che è anche un ulteriore modo per conoscersi, capire la persona che viene ritratta e come può sentirsi più a suo agio. Il lavoro è in continua evoluzione sul set…

Il sogno più grande che sperate di ottenere dalla vostra collaborazione?

Di riuscire a lavorare realmente insieme per nomi importanti e che i nostri nomi siano conosciuti nel settore.

Noi di Fascionaut ve lo auguriamo e vi ringraziamo per il vostro tempo.

Per chiunque di voi sia interessato a conoscere i lavori di Valeria e Amalia ecco alcuni link:

Valeria: Facebook e Instagram;

Amalia: Facebook  e Instagram;

 

Please follow and like us: