FASHION Modelle e fashion influencer

Come diventare modella: i nostri consigli e le misure da seguire 

come diventare modella

Come diventare modella: i nostri consigli e le misure da seguire nel post di Fashionaut

Come diventare modella?

E’ una domanda che spesso molte ragazze si fanno, ambendo a far parte del fashion system mondiale, e molte di queste vorrebbero diventare top model, sfilando alle fashion week e partecipando a campagne pubblicitarie di aziende importanti nel settore.

Per diventare una modella servono caratteristiche fisiche e caratteriali ben precise, ma anche una preparazione adeguata e un piano B. Ecco alcuni consigli per realizzare il tuo sogno di diventare una top model.

Misure must have di una modella

Le caratteristiche fisiche sono fondamentali per una modella, soprattutto per una top.

Oltre a un’altezza tra 1 metro e 72 e un metro e 81, serve una taglia 38-40 per le top model “canoniche” e massimo la 52 per la modella curvy. Oltre a questi parametri, il viso deve essere indimenticabile. Deve saper raccontare. 

Quindi, le agenzie cercano un viso senza imperfezioni, ma con un tratto originale e una forte personalità. Meglio ancora se si ha un ottimo rapporto con il pubblico, empatia e un passo sicuro. In qualche caso, si fanno corsi di portamento e di lingue inglese e francese, utili per farsi strada. 

Un errore comune è quello di presentarsi in foto dove si è già truccate. In realtà, le grandi agenzie puntano di più su visi acqua e sapone, per capire se quel volto può essere davvero quello che stanno cercando.

Poi, nella pubblicità, sarà l’azienda a decidere quale make up utilizzare per far esaltare il proprio messaggio.

Come presentarsi e come prepararsi a questa professione

Per diventare una modella, come ci si presenta è importante quanto il rispetto delle caratteristiche fisiche.

Non ci si deve presentare presuntuose: la forte personalità significa consapevolezza di sé stesse, non l’idea di essere superiori agli altri. In più, i book fotografici presentati devono essere professionali, realizzati da un fotografo e volti a esaltare le proprie caratteristiche.

Infine, la top model si adatta alle esigenze di tutti: sorride anche se è triste, si sposta velocemente, arriva puntuale o in anticipo e segue tutte le scalette serrate.

Il primo shooting è fondamentale

Se si riesce a ottenere un incontro con un’agenzia di moda estera alla ricerca di nuovi talenti, oppure a ottenere scatti di un fotografo noto nell’ambiente, si è già a cavallo.

Una modella deve curare sempre la propria immagine: mangiare sano e cercare di fare attività fisica nel tempo libero. Spesso, i concorsi di bellezza o i casting sono la prima via di accesso, ma si viene scartate facilmente.

Si calcola che il 70% dei casting finisce male e che, dopo un po’, non si viene più contattate perché non si è più un volto nuovo.

Non conviene essere “brave” nello sfoggiare solo determinati abiti

Una modella deve essere unica e versatile, in grado di comunicare qualsiasi slogan necessario per un’azienda.

Altro punto importante è garantirsi un diploma: proprio perché molte persone vengono scartate, ci si deve garantire un piano B, così come avviene nel mondo dello spettacolo.

Per diventare una modella, i sacrifici sono tantissimi e ripagano solo chi è davvero in grado di affrontare questo mondo complesso e le sue sfide. Quindi, conviene rivolgersi a un’agenzia di moda qualificata, che sappia come realizzare il portfolio perfetto e fornire i contatti giusti.

Per sicurezza, quando si viaggia (e le top model viaggiano molto), conviene sempre mantenere i contatti con tantissime persone: non si sa mai chi farà il tuo nome all’azienda che sarà la tua svolta!

 

I nostri consigli su come diventare modella terminano qui. Se avete domande o commenti da fare, potete lasciarli qui su Fashionaut. Alla prossima dal mondo del fashion style!

Lascia un commento