Abbigliamento FASHION

Moda mare 2024: i trend che potrebbero segnare la stagione primavera-estate

moda mare 2024

Con l’inizio del mese di marzo, ci si avvia, giorno dopo giorno, verso l’inizio della primavera e di quel momento dell’anno in cui si inizia a pensare ai trend fashion da sfoggiare in riva al mare. Quali saranno? Al posto d’onore troviamo indubbiamente la customizzazione di abiti e accessori, tendenza della quale sentiamo parlare molto spesso.

Sebbene nel campo della moda la personalizzazione sia un trend onnipresente a prescindere dal periodo dell’anno – non a caso questi indumenti personalizzabili di fullgadgets.com, eCommerce tra i più attivi nel campo dell’abbigliamento personalizzato, sono per tutte le stagioni – ogni stagione porta novità significative e il pubblico è inevitabilmente influenzato dalle nuove idee, stili e colori proposti da stilisti e designer.

Proseguendo con il focus sulle altre tendenze che caratterizzeranno i mesi della bella stagione 2024, un doveroso cenno va dedicato alle trasparenze e ai pizzi.

Protagonisti, insieme con il pigiama, della moda sleepwear, nel corso della bella stagione che ci attende nei prossimi mesi entreranno a far parte anche degli altri momenti fashion, regalando agli outfit quella sensualità che, in estate, ha sempre il suo perché.

Spostiamo ora lo sguardo verso l’universo dei colori. Il bianco, nei prossimi mesi, dominerà la scena. Lo vedremo in particolare come colore principale di capi come il tubino, evergreen di eleganza che, nel corso degli anni, è stato più volte rivisitato dal genio creativo dei grandi designer di moda.

Lo splendore del bianco renderà speciale anche un altro capo che, negli ultimi anni, ha guadagnato una grande popolarità. Di cosa stiamo parlando? Del vestito corto – alle ginocchia – con dettagli cut out.

Il fascino indiscusso dei contrasti

Un trend che sarà impossibile ignorare nel corso dei mesi estivi sarà il contrasto tra il rigore di un capo come il pantalone nero, alleato di eleganza in diversi casi, e l’originalità di top e maglie caratterizzate da un effetto materico.

La nuova vita del nude

L’estate 2024 sarà la stagione che vedrà l’effetto nude iniziare quella che, a tutti gli effetti, può essere definita una nuova vita. Lo vedremo protagonista, con una piccola deviazione verso l’effetto plastic, di abiti per serate eleganti, ma anche di capi di biancheria intima.

Altri consigli per stupire con look trendy

Non finiscono certo qui i consigli da seguire per stupire con look trendy durante l’estate che inizierà tra pochi mesi. Da avere assolutamente nell’armadio sono anche i capi rosso corallo, una sfumatura che rende un po’ più dolce il colore simbolo di sensualità per eccellenza.

L’estate che ci attende, rimanendo con il focus sui colori, sarà all’insegna di cromie fresche come il verde menta. Lo vedremo non solo negli abiti da sfoggiare in occasione di feste in riva al mare, ma anche al centro dell’attenzione in look da sfoggiare in città in occasione di un aperitivo o di una giornata casual in ufficio.

Un’altra tendenza che dominerà lo scenario degli armadi nei prossimi mesi ci riporta indietro nel tempo agli anni ‘90. Sì, stiamo parlando dei pantaloni alla pinocchietto. Nell’estate 2024, li vedremo tra i must have di chi vuole vestirsi trendy, ovviamente caratterizzati da dettagli che catturano l’attenzione al primo sguardo.

Pantaloni di colori come l’oro, ma anche modelli contraddistinti da frange e cinture.

Per finire, non possiamo non menzionare la tuta, altra protagonista assoluta dei look estivi negli ultimi anni. L’estate del 2023 ha visto un picco della sua popolarità che, stando agli spunti arrivati nei mesi scorsi dalle passerelle internazionali, verrà confermata nel 2024.

Attenzione, però: la tuta dovrà essere un pezzo unico e possibilmente bianca. A rendere più iconico il look, ci penseranno accessori intramontabili come la cintura e la tracolla nere. Molto apprezzata sarà anche la borsa a mano.

Please follow and like us:

The Fashionaut

Francesco

Ciao a tutti, mi chiamo Francesco e sono un blogger.
Nella mia carriera di scrittore per il web mi sono occupato di diversi progetti editoriali: dallo sport al marketing, fino alla cultura.