FASHION Modelle e fashion influencer

Modelle con disabilità: le più famose del momento

modelle-con-disabilita

Modelle con disabilità: le più famose del momento, nel post a cura di Fashionaut

L’industria della moda è un mondo noto per i suoi standard di bellezza irreali e per gli stereotipi di perfezione. Tuttavia, negli ultimi anni, un nuovo movimento sta prendendo piede, portando avanti il messaggio che la vera bellezza è inclusiva. Le modelle con disabilità stanno emergendo come ambasciatrici di questo cambiamento, sfidando i canoni tradizionali e mostrando al mondo che la moda può essere accessibile a tutti.

Oggi parliamo di modelle con disabilità, per il nostro appuntamento con le top models famose. Bentornati sul nostro portale!

Jillian Mercado

Una delle modelle con disabilità più conosciute è Jillian Mercado. Nata con la distrofia muscolare, Jillian ha conquistato il mondo della moda con il suo carisma e la sua bellezza straordinaria. È diventata famosa per essere stata il volto della campagna pubblicitaria di Diesel nel 2014, dimostrando che la moda è inclusiva per tutti e che bisogna essere fieri sempre di sé stessi.

Il suo impegno nella promozione della diversità e dell’accessibilità nella moda l’ha resa una figura di ispirazione per tante altre top models con disabilità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da jillian mercado (@jillianmercado)

Lauren Wasser

Lauren Wasser ha una storia di resilienza straordinaria. Dopo aver perso entrambe le gambe a causa della sindrome da shock tossico, ha intrapreso una carriera nella moda, diventando una modella di successo. La sua determinazione e il suo impegno per l’attivismo hanno reso Lauren una figura di spicco nell’industria.

Il suo messaggio è che la disabilità non deve mai limitare le ambizioni e il successo di una persona.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lauren Wasser (@theimpossiblemuse)

Aaron Philip

Aaron Philip è un’altra figura rilevante nel mondo della moda. Non solo è una modella transessuale, ma è anche una persona con disabilità. Aaron è nata con la miastenia grave, una malattia neuromuscolare. La sua carriera è divenuta in ascesa quando è diventata la prima modella con disabilità ad essere rappresentata dall’agenzia Elite Model Management.

Il suo stile unico e la sua bellezza autentica hanno contribuito a sfatare gli stereotipi di bellezza tradizionali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da British Vogue (@britishvogue)

Sinéad Burke

Sinéad Burke, un’attivista, scrittrice e modella irlandese affetta da nanismo, è un’altra figura di spicco nell’industria della moda. Ha lavorato con importanti riviste patinate ed è conosciuta per il suo impegno per una moda inclusiva e accessibile a tutti.

Sinéad utilizza la sua voce per promuovere l’accettazione di sé e l’apertura verso la diversità nel settore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sinéad Burke (@thesineadburke)

Ellie Goldstein

Ellie Goldstein è una modella con sindrome di Down, che sta facendo passi da gigante nell’industria del fashion. Ha sfilato per diversi marchi (anche di lusso) e promuove un messaggio positivo di accettazione di sé. E’ stata, poco più che 18enne, la prima modella con sindrome di down a sfilare per un marchio di lusso. In suo onore è stata realizzata anche una barbie.

Ella è un esempio straordinario di come le persone con disabilità possano rompere le barriere e sfondare in un mondo che si dice sia stereotipato ma che non lo è più così tanto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ellie G (@elliejg16_zebedeemodel)

Beth Matthews

Sulla stessa lunghezza d’onda di Ellie Goldstein, anche Beth Matthews, modella con sindrome di down, nativa di Swansea, cittadina gallese, ha deciso di inseguire il suo sogno di diventare una top model, tanto da arrivare a sfilare alla London Fashion Week.

Altro esempio positivo di come con tenacia e caparbietà si possa arrivare a grandi traguardi.

Winnie Harlow

Winnie Harlow è una modella canadese con vitiligine. La sua presenza nella moda ha contribuito a sfatare gli stereotipi di bellezza e a promuovere una maggiore accettazione della pelle diversamente pigmentata. Winnie è un esempio di come la diversità sia una risorsa da celebrare, non un motivo di discriminazione.

winnie harlow foto

Fonte: Instagram @winnieharlow

Conclusioni

Queste sono solo alcune delle modelle con disabilità, che hanno aperto la strada per una moda più inclusiva e maggiormente rappresentativa della realtà.

Il loro coraggio, la loro determinazione e il loro impegno nel cambiare il volto dell’industria della moda sono una fonte di ispirazione per tutti noi.

Speriamo che il futuro continui a portare nuove voci e volti diversi nella moda, contribuendo a creare un mondo più inclusivo e rispettoso per tutti. Alla prossima con gli approfondimenti a cura di Fashionaut!

Please follow and like us:

The Fashionaut

Francesco

Ciao a tutti, mi chiamo Francesco e sono un blogger.
Nella mia carriera di scrittore per il web mi sono occupato di diversi progetti editoriali: dallo sport al marketing, fino alla cultura.