FASHION Modelle e fashion influencer

Modelle Venezuelane: intervista a Indira Acosta

influencer venezuelana

Modelle e influencer Venezuelane: intervista a Indira Acosta oggi su Fashionaut

Bentrovati nel nostro consueto appuntamento con le modelle e le influencer in giro per il mondo. Oggi vogliamo parlarvi nuovamente di modelle venezuelane. Come sapete, le donne del paese sudamericano sono tra le più belle al mondo e spesso è capitato vederle trionfare nei vari concorsi di bellezza, come ad esempio nel caso di Miss Universo, che le ragazze venezuelane hanno già vinto 7 volte, ultima nel 2013, divenendo la seconda nazione al mondo per numero di vittorie totali.

Abbiamo così oggi il piacere di ospitare una bellezza made in Venezuela, modella e influencer, che oggi vive felicemente la sua vita qui in Italia e che con piacere si è sottoposta alle nostre domande: Indira Acosta Arismendi oggi cerca di promuovere in made in Italy attraverso sfilate e shooting, mettendoci un pizzico di bellezza latina, che sembra fondersi alla perfezione con le nostre creazioni fashion.

Vediamo insieme cosa ha dirci la nostra Indira. Buona lettura a tutti da Fashionaut!

Ciao Indira, presentati ai nostri lettori..
Ciao a tutti, sono Indira Acosta Arismendi, una donna che ha fatto ripartire la sua vita daccapo: sono laureata in Giurisprudenza in Venezuela e sono arrivata in Italia per amore 6 anni fa.
Il destino mi ha dato l’opportunità di reinventarmi nel mondo della moda dagli shootings fino all’organizzazione delle sfilate e ce la sto mettendo tutta promuovendo il #MadeInItaly.
Da quanto tempo lavori nella moda? Cosa ti piace del fashion system? Cosa invece non ti piace e vorresti cambiare di questo mondo?
Ho iniziato 3 anni fa per puro caso, ma in questo modo ho trovato la mia passione. Della moda adoro tutto il lavoro che c’è dietro: in una semplice foto c’è l’illuminazione adatta a un trucco, un determinato outfit. Tanti non lo sanno ma c’è un vero lavoro di squadra. Odio invece gli stereotipi, poiché credo che la moda e le tendenze si devono adattare a tanti tipi di corpi, ma credo che tante volte la moda escluda certi tipi di pubblico.
Le donne devono vedersi valorizzate in un outfit piuttosto di sentirci incluse. Secondo me si dovrebbe includere nel nostro mondo più modelle “over” e “plus size”, di modo che un brand sia adatto ad un pubblico molto più completo.
Quali sono i lavori che hai fatto a cui sei più affezionata? Perché?
Adoro lavorare con gli stilisti che amano realizzare abiti su misura: la cura per il dettaglio che hanno per ogni singola creazione è veramente da ammirare!
Cosa ti piace di più di te? Cosa cambieresti?
Ciò che mi piace di più è la mia resilienza. Sono qui in Italia da un po’ di tempo ed è stato veramente difficile entrare nel mondo lavorativo. Ho ricevuto tantissime risposte negative ma non mi sono mai arresa. Vorrei essere più calma, più tranquilla. Ho sempre mille idee da sviluppare in testa che divento vittima a volte dell’ansia.
Che lavoro avresti fatto se non avessi lavorato nella moda?
Avrei continuato la mia carriera di avvocato.
Per quale casa di moda ti piacerebbe lavorare e perché?
Non ho ancora le idee chiare a riguardo. Vorrei promuovere i brand di donne forti, con carattere e che non si sono mai arrese davanti alle circostanze, realizzando i propri sogni.
Quali sono i tuoi programmi lavorativi futuri?
Tanti: dai format in TV alle sfilate/shootings  (sempre promuovendo però il #MadeInItaly).
Hobbies? Cosa ti piace fare nel tempo libero?
Mi piace leggere e allenarmi. Il tempo in famiglia è fondamentale, così come prendermi cura di me stessa.
Un saluto ai lettori di Fashionaut..
Un saluto gigantesco, vi ringrazio per il supporto e per avermi accolta nel vostro paese.
Vi lasciamo alle foto di Indira Costa Arismendi, che ringraziamo vivamente per il tempo concessoci, e inoltre ringraziamo i fotografi che hanno realizzato gli scatti, che sono: Simone Gravina, Nicola Sterlacci, Gianfranco Busanca, Angelo Colombo, Andrea Morrea. Alla prossima!
Please follow and like us: