FASHION Modelle e fashion influencer

Naomi Campbell: bio della Venere Nera

naomi campbell

Naomi Campbell: bio della Venere Nera oggi su Fashionaut

Bentrovati su Fashionaut, il sito dedicato alla moda e al lifestyle, con tutte le ultime notizie sul mondo del fashion system. Oggi vogliamo parlarvi di una delle modelle più famose di tutti i tempi, nonché icona del mondo della moda: stiamo parlando di Naomi Campbell, chiamata la Venere Nera.

Ripercorreremo insieme una carriera straordinaria, fatta di Moda, TV, Cinema e anche tanta beneficenza. Infatti Naomi è impegnatissima nel sociale e nelle opere filantropiche. E’ stata inoltre nominata dalla rivista People come una delle 50 donne più belle al mondo.

Benvenuti su Fashionaut!

naomi campbell foto

Naomi Campbell: gli inizi

Naomi Elaine Campbell è nata a Londra il 22 maggio del 1970 nel quartiere Streatham della capitale inglese, dalla ballerina di origini giamaicane Valerie Morris, di soli 18 anni, mentre ignota è l’identità paterna, che la mamma ha sempre tenuto nascosta alla figlia. In molti attribuiscono comunque alla Campbell, oltre che origini afro-giamaicane, anche tratti asiatici, e nello specifico cinesi, che fanno propendere per antenati orientali per la bellissima modella.

Non tutti sanno però che gli inizi della Campbell non sono legati al mondo della moda, bensì della musica. Infatti nel 1978, a soli 8 anni è scelta per il videoclip di uno dei mostri sacri della musica: Bob Marley, che seleziona Naomi per Is this love.

Negli anni questa sua passione per la musica la porta ad apparire in moltissimi videoclip di cantanti famosi, come Madonna, George Michael, Michael Jackson, Puff Daddy.

Peraltro nel 1995 avviene il vero debutto da solista per Naomi con il singolo Love and Tears, contenuto nell’album Baby Woman, che vende ben 1 milione di copie in tutto il mondo! Ma all’epoca la Campbell è già una stella della moda mondiale. Ma torniamo indietro al suo debutto nel fashion system, a soli 15 anni.

Naomi Campbell nella moda

Dopo il debutto in tenera età, per Naomi si schiudono le porte della moda mondiale: a soli 16 anni nel 1986 appare sulla copertina di Elle, e sempre nello stesso anno posa per il suo primo calendario Pirelli per Terence Donovan, per l’anno 1987.

Nel 1988 Naomi Campbell è la prima top model di colore ad apparire sulle copertine di Vogue (prima in Francia e successivamente in Inghilterra) e di Time Magazine.

La carriera di Naomi è già in discesa prima dei 18 anni per via di quel fisico scolpito nel marmo, una prestanza fisica, delle forme forti ma allo stesso tempo aggraziate, che fanno in modo da attrarre magneticamente uomini, stilisti, brand, che vengono risucchiati nel vortice Naomi, che diventa presto impetuoso.

Negli anni è divenuta testimonial per le campagne pubblicitarie di molte case di moda, tra le quali Fendi, Prada, Ralph Lauren, Alessandro Dell’Acqua, Burberry, Valentino, Versace, Roberto Cavalli, Yves Saint Laurent, Dolce & Gabbana, Louis Vuitton, Dsquared², Chloé, Emanuel Ungaro, Guess?, Iceberg, Escada, Yohji Yamamoto, Lee Jeans, Pinko e molte altre, e della casa cosmetica Pupa Milano.

Come mannequin ha inoltre sfilato per le case di moda più importanti al mondo, quali Versace, Valentino, Givenchy, Anna Sui, Louis Vuitton, Dolce & Gabbana, Gianfranco Ferré, Chanel, Fendi, Prada, Roberto Cavalli, Christian Dior, Hermès, Blumarine, Tommy Hilfiger, Yves Saint Laurent, Jean Paul Gaultier, Marc Jacobs, John Galliano, Dsquared², Vivienne Westwood, Rocco Barocco, Ralph Lauren, Oscar de la Renta, Zac Posen e moltissime altre.

Il nome di Naomi Campbell si lega indissolubilmente con la figura di Gianni Versace, che ha un debole per la modella britannica, tanto da sceglierla sempre per le sue sfilate in giro per il mondo. Tra i due nasce anche una splendida amicizia, che però si interrompe tragicamente per la scomparsa stessa di Gianni, assassinato nel 1997.

Negli anni l’aura di Naomi continua a splendere, partecipando a sfilate, passerelle per le fashion week più importanti e apparendo sulle riviste di mezzo mondo, tra le quali citiamo PlayBoy, oltre che per il libro fotografico Madonna Sex.

Negli anni 1996, 1997, 1998, 2000, 2002, 2003 e 2005 partecipa all’annuale sfilata di Victoria’s Secret.

Negli anni sono state diverse le agenzie di moda per le quali ha lavorato. Tra le più importanti possiamo citare:

  • Elite Model Management – New York, Barcellona
  • One Management
  • Munich Models
  • Premier Model Management
  • D Management Group
  • Marilyn Agency
  • Look Models International – Vienna
  • Scoop Models
  • Priscillas Model Management
  • MC2 Model Management – New York
  • Artform – Tel Aviv

Naomi Campbell al cinema e alla TV

Naomi, come anticipato, è un’artista poliedrica, poiché non ha solamente sfilato ma ha anche partecipato ad alcune pellicole oltre che a programmi televisivi, alcuni dei quali dedicati proprio al mondo della moda.

Debutta in TV nel 1988 nella nota sitcom americana “I Robinson”, dove appare in tre episodi. Successivamente la carriera di attrice la porta ad apparire insieme a Will Smith in “Willy, il principe di Bel-Air”.

Queste apparizioni la portano ad apparire anche al cinema. Il suo debutto avviene nel 1991 nel film Cool as Ice.

L’unico ruolo da protagonista è però solamente nel film Testimone scomoda del 1999.

Nel 2013 partecipa allo reality show The Face, accanto a Karolína Kurková e Coco Rocha nel format americano e con Caroline Winberg ed Erin O’Connor in quello britannico. L’obiettivo è individuare e scegliere la top model del futuro.

naomi campbell al cinema

Naomi nella pellicola che la vede protagonista nel 1999

Naomi Campbell: vita privata della modella britannica

La vita privata di Naomi Campbell è un capitolo a parte della sua biografia, a tratti spericolata.

Tra uomini, gossip e dipendenze da alcol e droga che l’hanno portata a disintossicarsi, questo capitolo di Naomi è tutt’altro che lineare. Se infatti la carriera di top model è sempre stata sulla cresta dell’onda, quella sentimentale si è rivelata spesso un vortice.

Legata sentimentalmente prima al bassista degli U2, Adam Clayton, poi successivamente a Flavio Briatore nel 1998 fino al 2003, le storie d’amore di Naomi hanno sempre fatto clamore.

Ma non solo l’amore è stato uno dei talloni d’Achille della bella e famosa modella inglese. Infatti anche la sua dipendenza da alcol e droga l’hanno portata a suo malgrado alla ribalta dei media di tutto il mondo. Inizia a provare la cocaina nel 1994 e da allora la situazione è andata deteriorandosi, fino alla partecipazione ad un programma di riabilitazione.

Ma la vita di Naomi è stata ampiamente riscattata con la partecipazione nel sociale: infatti la Campbell partecipa ad opere filantropiche contro la povertà nei paesi africani e ha aiutato i sopravvissuti all’Uragano Katrina.

Inoltre si fa portatrice per i pari diritti delle modelle di colore.

naomi campbell

Naomi Campbell oggi

Oggi Naomi Campbell è ancora sulla cresta dell’onda. La 50enne inglese infatti si mantiene più tonica che mai e ancora partecipa a sfilate e fashion kermesse in tutto il mondo.

Ha sfilato ad esempio per il ventennale della morte di Gianni Versace nel 2017 insieme a Carla Bruni, Claudia Schiffer, Cindy Crawford ed Helena Christensen.

Come si nota da riviste patinate e TV, Naomi si tiene in forma partecipando a diete specifiche e ad un programma di allenamenti mirato a mantenere intatta la sua silhouette. E i risultati si vedono. Ancora oggi, a 50 anni suonati, la Campbell è ancora una delle più belle modelle del mondo. Una bellezza intramontabile, la sua.

La Venere Nera rimarrà per tutti gli appassionati di moda e, perchè no per gli uomini a cui piacciono le belle donne, l’icona della bellezza assoluta.

Please follow and like us: