Experience TRAVEL

Viaggio in Thailandia: cinque mete imperdibili

viaggio in thailandia

Fare un viaggio in Thailandia è un desiderio che almeno una volta nella vita ha affascinato i viaggiatori più avventurosi, ma anche coloro che cercano un’esperienza di totale relax, tra spiagge di sabbia fine, palme e mare cristallino.

La Thailandia si presta infatti a diversi tipi di esperienze: da quelle esplorative nell’entroterra settentrionale, fino a quelle più tranquille e rilassanti sulle bianche spiagge meridionali.

Nel paese della libertà, thai è infatti un aggettivo che nella lingua thailandese significa “libero” o “indipendente”, le giornate trascorrono tra bagni rinfrescanti ed escursioni in alcuni dei luoghi più affascinanti del mondo, scopriamo insieme quali sono!

viaggio in thailandia

Bangkok

La prima a dover essere menzionata è sicuramente la capitale del paese, meta da non trascurare assolutamente durante un viaggio in Thailandia. La città sorge sul fiume Chao Phraya, l’asse principale di trasporto e commercio del paese, nei pressi del Golfo della Thailandia. La città ha conosciuto un rapidissimo sviluppo industriale a partire dalla metà del XX secolo ed è oggi una delle città più dinamiche e trafficate del mondo. Da non perdere nella città il tempio buddista Wat Pho, costituto da vari edifici situati nel distretto di Phra Nakhon, nel centro della città. Il tempio contiene il famoso Buddha sdraiato, lungo 46 metri, rivestito d’oro e decorato con madreperla. Un altro complesso religioso da non perdere è il tempio Wat Arun, noto per la sua enorme guglia istoriata.

Da visitare anche il complesso del Grande Palazzo Reale, nel cui tempio è conservato il Buddha di Smeraldo, una delle reliquie più venerate dalla popolazione locale.

Krabi

Durante un viaggio in Thailandia imperdibile è il paradiso di Krabi, una delle città della penisola malese, sulla cui costa occidentale si affaccia. È divenuta ormai meta preferita per gli appassionati di arrampicata e di vacanze avventura, in quanto il territorio circostante è noto per le foreste tropicali incontaminate e la catena montuosa di Phanom Bencha, in cui è possibile effettuare vari tipi di escursioni.

Nel territorio cittadino sono comprese anche più di ottanta isole tropicali, splendide per godersi il mare e il sole thailandesi, che possono essere visitate comodamente attraverso tour organizzati.

Le spiagge

Nel corso del vostro viaggio in Thailandia scoprirete che il clima è tipicamente tropicale.

Il paese può essere visitato tutto l’anno, ma i mesi migliori per godersi il mare, il cielo limpido e il sole sono certamente quelli della stagione secca (tra novembre e aprile), poiché viene meno il rischio di piogge pomeridiane, diminuisce il tasso di umidità e la temperatura è più fresca: si aggira intorno ai 30 gradi.

Con il clima favorevole è dunque piacevole visitare le spiagge più belle del paese, tra cui spicca sicuramente Ko Phi Phi Lee a Maya Bay.

La spiaggia è caratterizzata da acque trasparenti e sabbia bianca ed è circondata da scogliere calcaree. È divenuta famosa dopo il film The Beach: ha infatti perso la sua esclusività ed è meta preferita di migliaia di turisti. Anche l’isola di Phuket è una delle più note destinazioni balneari thailandesi.

Tra le sue spiagge da non perdere è certamente Kata Beach, dal tipico aspetto tropicale e ideale anche per gli appassionati di surf.

Parco Storico di Ayutthaya

Se volete che il vostro viaggio in Thailandia sia più autentico e rurale, spostatevi verso il centro del paese, dove vedrete gradualmente sparire i grattacieli e la modernità. Appariranno ai vostri occhi i paesi rurali, territori in cui i contadini coltivano ancora la terra e il paesaggio è incontaminato. In questa zona si trova un sito riconosciuto come patrimonio dell’UNESCO: le rovine della città vecchia di Ayutthaya, l’antichissima capitale del regno di Siam, che formano il noto Parco Storico di Ayutthaya. In questi luoghi si percepisce lo spirito ancestrale delle popolazioni del luogo e si può osservare un secolare albero sacro che nel suo tronco ospita la testa del Buddha nota per lo scatto del fotografo Steve McCurry.

La Thailandia del Nord

Proseguendo il vostro viaggio in Thailandia non potrete fermarvi prima di aver raggiunto la zona settentrionale del paese. La regione è la più spettacolare dal punto di vista paesaggistico. La città più grande è Chiang Mai, un centro artigianale ai piedi delle montagne. La zona settentrionale ospita un altro patrimonio dell’UNESCO: il sito archeologico di Sukhothai. Il sito è costituito dalle rovine dell’antica città di Sukhothai, capitale dell’omonimo regno nel XIII e XIV secolo. Si possono osservare le  affascinanti rovine del palazzo reale e ventuno templi, oltre altri palazzi che facevano parte della città.

Lascia un commento